Bitrock logo

Il Gap nello STEM  

Noi di Bitrock crediamo nell’importanza di colmare il divario di genere nel settore STEM e pensiamo che le attività di empowerment, networking e formazione siano fondamentali per raggiungere questo obiettivo. 

Per questo motivo organizziamo sessioni di bootcamp e collaboriamo con SheTech, un’associazione non profit fondata con l’obiettivo di colmare il divario di genere nel settore tecnologico, imprenditoriale e digitale.

L’11 febbraio si celebra la Giornata internazionale delle donne e delle ragazze nella scienza. Vogliamo cogliere l’occasione per fornire una panoramica della situazione odierna nel settore STEM, analizzare alcune delle principali ragioni alla base del divario di genere e presentare alcune donne di ispirazione che hanno cambiato il mondo della tecnologia.

Lo scenario odierno

il rapporto che misura il raggiungimento dell’obiettivo della parità tra uomini e donne su diversi livelli: coinvolgimento economico e opportunità, livello di istruzione, salute ed empowerment politico. 

Nonostante questa bassa posizione, l’Italia sta migliorando sotto alcuni aspetti. Infatti, nel 2022 il nostro Paese ha registrato quasi il 40% di laureate in materie STEM: una delle percentuali più alte tra i Paesi europei.

Il gap STEM è indice della persistente convinzione che le donne non siano capaci e quindi non appartengano al mondo della scienza, della tecnologia, dell’ingegneria e della matematica. Anche se questa idea non è sempre esplicitamente dichiarata, è una forza invisibile che pervade ovunque, in classe e anche sul posto di lavoro. Ci sono molti problemi correlati e spesso il contributo delle donne non viene riconosciuto. Di conseguenza, le ragazze hanno pochi modelli a cui ispirarsi. 

È ovvio che è necessario fornire un sostegno istituzionale e misure per incoraggiare la partecipazione femminile ai settori STEM fin dall’infanzia, perché gli interventi a livello universitario o post universitario non sono sufficienti.

Alcune donne pionere come modelli di ispirazione

Per sostenere il riconoscimento del contributo delle donne al settore STEM e per ispirare tutte le giovani ragazze interessate a questo mondo, vogliamo ricordare alcune delle donne che hanno cambiato la storia della tecnologia diventando modelli di ispirazione.

Nel 1843 Augusta Ada King, meglio conosciuta come Ada Lovelace, sviluppò il primo programma per computer – il primo esempio di software della storia. Il suo lavoro firmò le fondamenta della moderna informatica.

Negli anni ’60 Radia Perlman è stato un pioniere di Internet, sviluppando l’algoritmo alla base dello Spanning Tree Protocol (STP), un’innovazione che ha reso possibile l’odierna Internet.

Margaret Hamilton è stata direttrice della divisione di ingegneria del software del MIT Instrumentation Laboratory, che ha sviluppato il software di bordo per il programma Apollo.

Solo per citare alcune donne che hanno rivoluzionato il settore STEM, permettendoci di raggiungere alcuni importanti traguardi nel campo della tecnologia e dell’informatica.

Cosa abbiamo realizzato finora

Noi di Bitrock abbiamo lavorato duramente per fare la nostra parte. Siamo orgogliosi di poter dire che i primi risultati sono già visibili: il numero di curriculum femminili è aumentato di circa il 30% in generale e addirittura del 15% per i ruoli più tecnici. Questi numeri sono incoraggianti, ma sappiamo che la strada da percorrere è ancora lunga. 

Inoltre, vogliamo coltivare le nostre partnership – come quella con SheTech – per dare il nostro contributo a colmare il divario di genere nel settore digitale e tecnologico.

Seguite il nostro viaggio e partecipate ai nostri prossimi eventi di networking!

Skip to content