Bitrock logo

The future of Cloud: Insights from CloudConf 2023

Il 16 maggio abbiamo avuto il grande piacere di partecipare alla decima edizione della Cloud Conf 2023 tenutasi a Torino. Un gruppo di appassionati di cloud computing ha avuto l’opportunità di relazionarsi, confrontarsi e stabilire connessioni con professionisti che la pensano allo stesso modo provenienti da tutto il mondo. 

Nel corso della conferenza sono stati affrontati, con workshop interattivi e sessioni tecniche, una vasta gamma di argomenti: scalabilità, IoT, Machine Learning, Container, Microservizi, Automazione, Architettura Serverless e Sicurezza del Cloud. In questo articolo, approfondiremo i punti chiave e le sessioni più importanti della conferenza, mettendo in evidenza gli insight e le tendenze emergenti che caratterizzano il panorama del cloud.

Il primo keynote è stato “Developer Joy – How great teams get s%*t done” di Sven Peters, Developer Advocate di Atlassian. L’obiettivo principale era quello di rispondere alla domanda “cosa rende un team di sviluppatori più produttivo e più felice? Tutte le considerazioni hanno portato al concetto che la ” felicità dello sviluppatore” è la giusta intersezione tra la propria capacità di lavorare, i propri progressi e i propri valori.

Nel secondo keynote “From complexity to observability using OpenTelemetry”, Danilo Poccia, Chief Evangelist (EMEA) @ Amazon Web Services, ha mostrato attraverso un esempio end-to-end come utilizzare OpenTelemetry per strumentare e raccogliere dati telemetrici come tracce e metriche per costruire applicazioni osservabili.

Un altro intervento incentrato sulla sicurezza del cloud è stato quello di Rob Barnes Senior Developer Advocate @ HashiCorp: “Migrare la vostra mentalità sulla sicurezza nel cloud”. Barnes ha mostrato come implementare la crittografia simmetrica e asimmetrica dei dati delle applicazioni. 

Nelle sessioni successive sono stati affrontati molti altri argomenti. Solo per citarne alcuni, Anahit Pogosova, Lead Cloud Software Engineer @ Solita, ha presentato nel suo interessante intervento “The Hidden Hero Behind the Serverless Superstar or Top 5 Cool Things Lambda Can Do For You“, come implementare e mettere a punto un’architettura asincrona costruita nel cloud di Amazon utilizzando le tecnologie Kinesis e Lambda.

Ruben Casas, Staff Engineer @ Postman, nel suo intervento “Micro-Frontends: The Evolution of Frontend Architecture”, ci ha guidato attraverso l’evoluzione delle applicazioni frontend in scala analizzando la differenza tra monoliti, monorepos e MicroFrontends. 

Da segnalare anche i contributi di Alberto Massidda, Production engineer @ Meta (Facebook) con il suo intervento su “ChatGPT: Large Language Models explained well” e Abdel Sghiouar, Cloud Developer Advocate @ Google Cloud su come “Secure your software supply chain from dependencies to deployment”.

Ancora una volta, la Cloud Conf 2023 di Torino è stata senza dubbio un successo clamoroso, fornendo una base per l’apprendimento, la collaborazione e l’ispirazione. Ha mostrato l’incredibile potenziale del cloud computing e il suo impatto trasformativo sui settori industriali di tutto il mondo, offrendo una panoramica completa dello stato attuale e delle prospettive future del cloud computing. 

Siete interessati a saperne di più sul ricco elenco di relatori e sull’accattivante programma di Cloud Conf 2023? Vi invitiamo a visitare il sito web https://2023.cloudconf.it/ per tutti i dettagli e per imparare dai migliori!

Continuate a seguirci sul nostro blog e sui nostri canali di social media per scoprire i nostri prossimi eventi!

Autore: Danilo Ventura, Senior Software Engineer di Bitrock.

Skip to content