Bitrock logo

Guida del Team di Ingegneri

Lead the Way

Uno dei nostri valori fondamentali i è il lavoro di squadra in tutte le sue accezioni: dalla collaborazione tra le diverse business unit ai programmi di training on the job e mentoring, valorizziamo le relazioni e lo scambio tra i nostri bitrockers, perché siamo convinti che questo sia il modo migliore per crescere personalmente e professionalmente.

Per questo abbiamo deciso di creare questa rubrica, Lead the way, in cui avremo l’opportunità di conoscere meglio alcuni dei nostri team lead e approfondire questa figura professionale.

Si tratta di professionisti, altamente qualificati nel loro settore, che, oltre a essere una guida e un riferimento per gli aspetti tecnici e più strettamente professionali, svolgono un ruolo di leadership strategica, orientata allo sviluppo e alla crescita del team sotto ogni aspetto.

Oggi conosceremo Simone Esposito, entrato in Bitrock nel 2017 come Junior e cresciuto fino a rivestire il ruolo di Team Lead Engineering.

Scopriamo la sua storia e alcuni interessanti retroscena!

Puoi spiegarci il tuo percorso finora, da sviluppatore a team leader, e le competenze che ti sono state più utili?

Quando sono entrato in Bitrock nel 2017 è stata la mia prima esperienza lavorativa, mi ero appena laureato e avevo una grande passione per l’informatica e il coding, ma nessuna esperienza nel farlo in un ambiente di lavoro reale. I miei colleghi di allora mi hanno aiutato molto, sia ad apprendere e migliorare le mie conoscenze tecniche sia a capire cosa significa sviluppare qualcosa per un cliente in un team organizzato. 

Nei primi anni ho concentrato le mie energie sulla padronanza delle diverse tecnologie che ruotano attorno alla JVM e in particolare sul linguaggio di programmazione Scala, poiché si trattava di uno stack richiesto dal progetto a cui stavo lavorando. 

Il passaggio al ruolo di Team Leader è stato graduale e si è trattato più di aggiungere nuove competenze che di sostituirle. Ho iniziato a imparare e a interessarmi alla visione architetturale delle applicazioni, con l’obiettivo di progettare la soluzione migliore per le esigenze dei nostri clienti. Questo mi ha portato a un ruolo più centrale nel team in cui lavoravo, dove ho iniziato a partecipare maggiormente alle discussioni e alle riunioni organizzative. Grazie a questo ho migliorato le mie capacità comunicative e, pur continuando a lavorare in un team, ho iniziato a presentarmi e ad agire come un mentor per i nuovi arrivati. Credo che questo mix di background tecnico e interesse a lavorare insieme a un team per aiutarci a migliorare e raggiungere i nostri obiettivi sia uno degli ingredienti più importanti per un buon team leader. Quando in Bitrock mi è stata offerta questa possibilità, ero molto entusiasta di mettermi alla prova in questo nuovo ruolo, soprattutto in un ambiente in cui siamo riusciti a creare un grande gruppo con i miei colleghi e il mio manager.

Puoi descrivere una tua giornata lavorativa?

La mia giornata inizia al mattino con il mio cane che salta sul letto perché si annoia e vuole giocare. Chi ha bisogno di una sveglia quando hai un cane? Dopo una rapida colazione, inizio le mie attività quotidiane. Come Team Lead sto ancora lavorando attivamente come Software Engineer in un progetto, quindi devo partecipare a tutte le consuete procedure tipiche della metodologia Agile. Alle 9.00 iniziamo con il primo standup, poi di solito ho una serie di altre telefonate nel corso della mattinata per coordinare il lavoro con il mio team. Se sono fortunato e non si presentano riunioni inaspettate, di solito riesco a “rilassarmi” con un pò di coding in tarda mattinata, prima di pranzare. Il pomeriggio è di nuovo tempo di codice, ma spesso devo partecipare ad alcune riunioni, a volte riguardanti il progetto a cui sto lavorando, altre volte si tratta di riunioni interne di Bitrock per coordinare i colleghi o allinearsi con il mio responsabile. 

Inoltre, posso partecipare ad alcune attività di presales, come incontri con potenziali nuovi clienti o riunioni tecniche per elaborare e rivedere proposte architettoniche per nuovi progetti. Prima della fine della giornata cerco di bloccare l’agenda per riservare un po’ di tempo per gli incontri 1:1 con i membri del mio team, poiché credo che parlare con loro e sviluppare un rapporto con il mio team sia una delle cose più importanti e interessanti del mio lavoro!

Cosa significa per te essere un team leader in Bitrock?

Essere team leader in Bitrock significa molto di più che occuparsi di progetti tecnici. Il ruolo si concentra sulla guida e sulla responsabilizzazione di un team di persone di talento per la crescita e il raggiungimento di risultati di successo. Si tratta di sostenere una cultura della collaborazione, dell’innovazione e del miglioramento continuo, assicurando al contempo il successo della consegna dei progetti per soddisfare le aspettative dei clienti. 

In qualità di team leader, ho la responsabilità di tracciare una direzione e fornire aiuto, supporto e tutoraggio ai miei colleghi, tenendo conto anche del loro sviluppo professionale e del loro benessere.

Cosa trovi più gratificante nel tuo ruolo di team leader?

L’aspetto più gratificante del mio ruolo di team leader è il rapporto con i miei colleghi e la possibilità di osservare la crescita e il successo dei miei collaboratori. È davvero soddisfacente vederli superare le sfide, sviluppare nuove competenze e raggiungere i loro obiettivi. Sono molto felice quando riesco ad aiutarli e a sostenerli nel loro sviluppo professionale e nel loro avanzamento di carriera. Inoltre, l’opportunità di continuare a lavorare operativamente sui progetti mi permette di rimanere in linea con il coding e le tecnologie.

Qual è stata la situazione più impegnativa che hai affrontato finora come team leader?

Uno dei compiti più impegnativi del mio ruolo è trovare un buon equilibrio tra le esigenze del mio team e le aspettative dell’azienda. Come team leader, mi trovo spesso in mezzo a due schieramenti e devo conciliare diverse priorità. Da un lato, voglio sostenere i membri del mio team, assicurarmi che le loro voci siano ascoltate e che le loro esigenze siano soddisfatte, in modo che tutti noi possiamo lavorare in un ambiente positivo e proficuo. Dall’altro lato, devo allineare i nostri sforzi per raggiungere gli obiettivi dell’azienda, il che a volte richiede decisioni difficili e compromessi.

Come riesci a bilanciare l’aspetto tecnico con quello manageriale?

Come team leader, devo bilanciare il tempo tra i progetti dei clienti esterni, le attività interne e il supporto al mio team. Cerco di organizzare la mia agenda pianificando dei momenti dedicati alle attività interne per essere sicuro di poter dedicare abbastanza tempo al mio team, ma le riunioni inaspettate con i clienti possono sconvolgere questo piano. 

La flessibilità degli orari di lavoro mi aiuta, permettendomi di compensare il tempo dedicato alle attività interne senza creare troppi problemi ai progetti dei clienti. È essenziale adattarsi rapidamente ai cambiamenti di priorità, assicurando che vengano rispettati sia gli impegni con i clienti che le responsabilità interne. Questo approccio mi aiuta a fornire al mio team il supporto che merita, pur continuando a essere produttivo come Software engineer per i nostri clienti.

Il tuo ricordo più bello?

È difficile scegliere un solo ricordo, in realtà ne ho più di uno, ma tutti hanno una cosa in comune: condividere e festeggiare con i membri del mio team i loro successi. Che si tratti di un progetto portato a termine con successo, di un risultato personale o di una promozione meritata, è sempre una grande soddisfazione. Questi ricordi sono tra i più belli della mia carriera, perché vedo il successo del mio team come un obiettivo personale. Anche se il merito del loro successo, ovviamente, è loro e non mio, sapere che ero lì a sostenerli quando era necessario mi fa pensare che sto facendo il mio lavoro nel modo giusto. Sono questi i momenti in cui vedo i frutti del nostro lavoro di squadra e della nostra collaborazione.


Grazie a Simone Esposito, Engineering Team Leader @ Bitrock, per questa intervista.

Pronti per il prossimo episodio del nostro viaggio alla scoperta dei nostri team leader? Continuate a leggere il nostro blog e assicuratevi di seguirci sui nostri canali social ufficiali!

Skip to content